Agevolazioni Fiscali previste per le librerie nel 2018, vediamo il dettaglio:

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, e il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Piercarlo Padoan, hanno firmato il decreto attuativo delle misure di agevolazione fiscale per le librerie previste dalla Legge di bilancio 2018 (D.I. 215 del 24/04/2018).

In cosa consiste il provvedimento:

Il provvedimento regola le modalità con cui gli esercizi commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di libri nuovi e usati possono accedere al credito d’imposta per diverse categorie di spese:

  • fino a 20.000 euro per gli esercenti di librerie indipendenti
  • fino a 10.000 euro per gli altri esercenti.

Il credito d’imposta è  parametrato sul fatturato dell’esercizio ed interessa in diversa misura le seguenti spese:

  • IMU
  • TASI
  • TARI
  • imposta sulla pubblicità
  • tassa per l’occupazione di suolo pubblico
  • spese per locazione al netto di IVA
  • spese per mutuo
  • contributi previdenziali e assistenziali per il personale dipendente.

Il credito d’imposta verrà riconosciuto in una prima fase agli esercenti dell’unica attività commerciale nel settore della vendita al dettaglio di libri, in esercizi specializzati, presenti nel territorio comunale e successivamente agli altri aventi diritto.

STUDIO ASSOCIATO CONSAD

Via Nomentana, 56, 00161 Roma RM - +39 06 23482601

e-mail: segreteria@studioconsadstp.com

Studio Associato Consad

Share This